Orari: da Lun. a Sab. dalle 8:00 alle 20:00
Le Vitamine: Amine Vitali per il Corpo | FARMACIA ROSSI
#farmarossimed

Vitamine: amine vitali

Le vitamine sono micronutrienti indispensabili per il benessere e il corretto funzionamento del nostro organismo.
Svolgono un ruolo di fondamentale importanza nelle funzioni biologiche di rinnovamento cellulare e protezione delle cellule stesse da possibili danni. Danni provocati dai radicali liberi e altri agenti invecchianti nei processi di produzione energetica.

Giocano un ruolo di primaria importanza nella difesa dell’organismo da malattie e disturbi di varia natura.

Vitamine idrosolubili e liposolubili

Possiamo distinguere le vitamine in due categorie: quelle idrosolubili e quelle liposolubili.
Le idrosolubili non si accumulano nel corpo e loro eventuali eccessi vengono eliminati attraverso i reni.
Le liposolubili invece possono essere accumulate a livello epatico, cutaneo ma anche adiposo (in particolar modo grasso addominale). Fegato e pelle funzionano da serbatoi in grado di rilasciare gli accumuli vitaminici con una certa regolarità, evitando così che si verifichino situazioni di sofferenza da carenza vitaminica.
Non è in grado di svolgere questo stesso lavoro il tessuto adiposo che, al contrario, se in eccesso, può sequestrare le vitamine rilasciate da fegato e pelle sottraendole al resto del corpo, rappresentando così una grave minaccia per la salute.

Una curiosità: essendo le vitamine prodotti organici e non minerali sono anche termolabili, pertanto il contenuto vitaminico degli alimenti dipende strettamente dai tempi e dalle temperature di cottura degli stessi.

La scoperta delle vitamine

Se volessimo definire una timeline della scoperta delle vitamine ci renderemo conto di quanto questo evento sia stato un importante giallo biochimico che ha richiesto 4000 anni per essere risolto.
Risale già al tempo degli antichi egizi l’intuizione di malattie da carenze e di integrazione, tuttavia, si dovette aspettare fino al 1912 per l’isolamento e quindi la scoperta della prima vitamina per merito del ricercatore polacco Casimir Funk.
La carenza di vitamine provocava nei secoli passati varie malattie come lo scorbuto, la pellagra, il rachitismo, il beriberi diffuse soprattutto nei viaggiatori in mare o tra le popolazioni povere.

Le vitamine oggi

In quest’epoca storica, quantomeno da noi in Occidente, sono assai rare patologie da carenza vitaminica come la pellagra o il rachitismo, tuttavia sono egualmente diffusi alcuni stati subclinici da carenza vitaminica. Questo succede perché è la qualità del cibo a fare la differenza.
Mangiamo più che in ogni altra epoca storica ma i nostri cibi sono saturi di zuccheri e scarsi di nutrienti essenziali.
Che cosa ci impedisce di avere un corretto apporto vitaminico giornaliero?

  • alimenti raffinati
  • obesità
  • dieta sregolate
  • stili di vita scorretti: fumo, alcool, sedentarietà
  • interferenza con medicinali: gli antibiotici alterano flora intestinale dove avviene la sintesi della vitamina K, i diuretici facilitano l’eliminazione delle vitamine del gruppo B, i lassativi favoriscono la dispersione delle vitamine liposolubili come vitamine D e E, gli antiacidi possono ostacolare il corretto assorbimento vitaminico, i FANS causano una riduzione dei livelli di vitamina C nel sangue e possono influire negativamente sulla concentrazione di vitamina B12.





0/5


(0 Recensioni)

Invia